I 50 metri più lunghi…

Era già un po’ che pioveva, ma una volta scesi dall’autobus sarebbe bastato camminare per 50 metri e saremmo arrivati a destinazione, pozzanghere permettendo. Non sapevamo però che prima avremmo dovuto fare i conti con le locali lumache:

lumache2 scheda-lumaca

Prima ne eviti una che stavi per calpestare, poi, mentre sposti il piede, incontri una certa difficoltà a riposizionarlo perché, oibò, il marciapiede è decisamente affollato!

Complice l’alto tasso di umidità, un esercito di gasteropodi di tutte le dimensioni si era letteralmente lanciato (e meno male che sono animali lenti per antonomasia…) oltre la rete che separava il grande terreno incolto di provenienza in direzione del marciapiede e soprattutto della strada. Dove scorrevano le macchine e dove, soprattutto, rischiavano di essere investite.

Che fare?

lumache3

L’unica cosa che si poteva fare: raccoglierle una dopo l’altra, riponendole nel loro luogo di provenienza e se possibile anche un po’ più in là, sperando di scoraggiarle nel ritornare sui propri passi (o meglio sul proprio passo, visto che di piede, se vogliamo chiamarlo così, ne hanno uno solo). E’ stato un continuo chinarsi-raccoglierle-spostarle-rialzarsi-individuarne altre-raggiungerle-richinarsi-riprenderle-rispostarle (alcune erano già scese in strada!) e così via…

Finché, bontà loro, non sono finite, così come la pioggia… e i nostri ultimi indumenti asciutti.

arcobaleno9 jaulleixe-fradici arcobaleno6

Informazioni su Jaulleixe

cyberactivism, ecology, nature, art, music, trashware, vegetarianism, veganism, feminism, GIS, psichology, sociology, theology, wildness, trekking, woods, gender studies, fair trade, informatics, homemaking, raw food, retrocomputing, doodling, guerrilla gardening, modding... "Those who claim to care about the well-being of human beings and the preservation of our environment should become vegetarians for that reason alone. They would thereby increase the amount of grain available to feed people elsewhere, reduce pollution, save water and energy, and cease contributing to the clearing of forests. When nonvegetarians say that 'human problems come first' I cannot help wondering what exactly it is that they are doing for human beings that compels them to continue to support the wasteful, ruthless exploitation of farm animals." - Peter Singer, on "Animal Liberation"
Questa voce è stata pubblicata in Buzzette, ECO e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a I 50 metri più lunghi…

  1. laura ha detto:

    ahaha, all’inizio mi sembravano cicche di sigarette(quelle cerchiate in rosso) ed avevo pensato: adesso se la prende (giustamente) con tutti i tabagisti che mollano i mozziconi per la strada.
    Avevo già pensato di consigliarti un film, lo faccio ugualmente , anche se queste erano poi lumache…XD
    Mary and Max, spero che tu lo trovi in versione tradotta in Italiano, oppure te lo vedrai in english Version.Il regista è l’australiano Adam Elliot.

  2. Jaulleixe ha detto:

    Speriamo che nel film questi due non si fumino le lumache :-D

  3. Grimilde ha detto:

    Non sapevo che le lumache avessere la speranza di vivere per 3 anni! è un sacco!!! :)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...