Sweet buzzetta!

Ieri Julie aspettava Ale in auto davanti ai magazzini di un grande centro commerciale. Lui doveva tornare a momenti, andava a ritirare un tavolino e lei guardava fuori dal finestrino, distrattamente, le casse e gli scatoloni ammucchiati… a un tratto i suoi occhi incontrano lei: una buzzetta piumosa marroncina, chiusa in un angolo, mimetizzata tra i cartoni…

Avrà visto bene? Fissa meglio quel cosino cicciottelo, i cui occhietti neri la fissano di rimando.  Julie allora aproe cautamente lo sportello per scattare una foto col cellulare., ma è maldestra e l’uccellino si impaurisce… perchè però l’uccellino non vola via?

Sarà un passerotto grasso con un’ala rotta?

Ale ritorna intanto, e si mette a guardare con Julie quella buzzetta a due zampe impaurita. Li raggiunge intanto anche un’addetto agli imballaggi che cerca di prender  quella che lui chiama “tortora”, e che nel frattempo inizia a correre speditamente – e non saltellando come un passerotto! – tra i cartoni, scomparendo dietro ad alcuni di essi, risbucando davanti ad altri e così via….

Solo quando quel cosino si sente veramente circondato (e i Jaulleixe già se lo immaginavano a casa, imbottito di cibo (!), in attesa di esser portato in un parco, o dal veterinario) spicca il volo e via,  buzzetta sparita nel’oscurità. Meno male, vuol dire che le ali stavano bene. Ma allora perchè non volare via prima? Davvero gli pesava sollevare tutta quella ciccia?

Ale ha la folgorazione… non era una tortorella obesa… era una quaglia!

Informazioni su Jaulleixe

cyberactivism, ecology, nature, art, music, trashware, vegetarianism, veganism, feminism, GIS, psichology, sociology, theology, wildness, trekking, woods, gender studies, fair trade, informatics, homemaking, raw food, retrocomputing, doodling, guerrilla gardening, modding... "Those who claim to care about the well-being of human beings and the preservation of our environment should become vegetarians for that reason alone. They would thereby increase the amount of grain available to feed people elsewhere, reduce pollution, save water and energy, and cease contributing to the clearing of forests. When nonvegetarians say that 'human problems come first' I cannot help wondering what exactly it is that they are doing for human beings that compels them to continue to support the wasteful, ruthless exploitation of farm animals." - Peter Singer, on "Animal Liberation"
Questa voce è stata pubblicata in Buzzette, ECO e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sweet buzzetta!

  1. Noddy ha detto:

    ciao Julie, grazie a te per la richiesta XD certo che mi intendo di bjd (non sono una cima in materia, ma ho una piccola collezione) perchè non mi aggiungi su msn così ti passo un paio di link? trovi il mio contatto sul mio space in alto a destra ^_^

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...